Lunedì 18 Giugno, h.18.35

L'uscita di Emily Rini dall'Union Valdôtaine e la sua successiva partecipazione al "tavolo politico" con la Lega VdA, Stella Alpina e "Pour Notre Vallée", Alpe e "Mouv'" ha risolto, come facilmente prevedibile, il puzzle della nuova maggioranza in Consiglio Valle, che raggiunge ora il fatidico "diciotto", numero indispensabile per governare, anche se terribilmente a rischio stabilità.

Il mondo dello sport valdostano ed in particolare degli sport invernali piangono la scomparsa dopo una breve malattia di Roberto Fiabane, allenatore dello sci alpino, sempre al fianco dell'amico fraterno Mauro Cornaz, con il quale ha condiviso la gioia della medaglia d'oro di "Torino 2006" del discesista francese Antoine Denariaz: «non si può che rimanere sgomenti di fronte a queste notizie - commenta il presidente del "Comitato Asiva"Riccardo Borbey - Roberto lascia un enorme vuoto, non solo nello sci alpino, ma nell'intera comunità valdostana e di Gressan nello specifico»

Le convocazioni verranno inoltrate ai consiglieri regionali via email, o a richiesta via pec, e non più con telegramma, così come la documentazione sarà disponibile online e ciascuno potrà stampare solo ciò che serve. Così cambia il modo di lavorare del Consiglio Valle, che con il restyling del sito istituzionale punta alla dematerializzazione e all'ottimizzazione della visualizzazione sugli apparati mobili. 

Scendono da sette a sei i consiglieri regionali dell'Union Valdôtaine: Emily Rini, attuale assessore regionale all'istruzione e cultura, vice presidente della Regione, quarta eletta nella relativa lista alle consultazioni regionali dello scorso 20 maggio con 1.169 preferenze ha annunciato di lasciare, dopo dieci anni di milantanza, il "Mouvement"«è stata una scelta sofferta ma obbligata - spiega - perché non era più concepibile un'azione politica senza sbocchi e avulsa dalla realtà, fatta di silenzi nelle riunioni che si pensava potessero invece essere decisive e di continui rinvii sulla direzione da prendere, con una Union Valdôtaine che nel frattempo continua a perdere progressivamente la sua centralità nel panorama politico regionale, con uno stillicidio di persone che nel tempo se ne sono andate deluse».

«Alpe è nata dalla fusione di sensibilità politiche diverse con l'obiettivo di contrastare il sistema di potere ingiusto e clientelare che, facendo riferimento all'Union Valdôtaine, ha retto per troppo tempo la Valle d'Aosta, portandola a una deriva senza precedenti». Così Pietro "Pippo" Varisella, vice presidente reggente di Alpe, risponde alle critiche dei tre consiglieri comunali, Loris SartoreGiuliana Lamastra Gian Paolo Fedi, che in seguito all'accordo di Alpe con le Lega VdA per governare in Regione, hanno lasciato il movimento ed "estinto" Alpe nell'Assemblea consiliare comunale del capolugo.

Si è concluso con verdetto unanime della giuria il 13esimo concorso fotografico realizzato da "Fondation Grand Paradis", dedicato quest'anno al tema "confini". Il concorso invitava tutti gli appassionati di fotografia a inviare immagini rappresentanti il confine inteso in tutte le sue possibili declinazioni fisiche e metaforiche, nelle quali la natura fosse protagonista della scena. 
La fotografia "Col del Rosso 1918" di Antonio Cunico di Vicenza si è aggiudicata il primo posto.

Era l'estate 2014 quando Barbara Riva e sua figlia Vittoria, allora dodicenne, hanno deciso di camminare lungo il "Cammino" di Santiago di Compostela. Quel primo viaggio, lungo il "cammino francese", nel 2016 era diventato un libro, "Diario di emozioni".
L'incontro di venerdì 15 giugno nella sala consiliare del Municipio Gignod, a cura della Biblioteca comunale, è stata l'occasione per aggiornare «le emozioni» con quelle del secondo viaggio, nel 2017, di Barbara e Vittoria, lungo il "cammino portoghese".

E' stata un'edizione da record, il secondo "Snoopy Trophy VdA": ventiquattro squadre finaliste provenienti da Ungheria, Portogallo, Lazio, Liguria, Lombardia e Valle d'Aosta. Spettacolare come sempre la categoria "2005", con lo scontro finale fra "Aygreville" ed "Arci Pianazza" di La Spezia. Lo scontro per la finalissima ha visto anche il confronto fra due "numeri uno" protagonisti, nella serata di sabato 16 giugno, del "duello dei portieri", voluto e ideato da Luca AgostinoMatteo Tenerani, "numero uno" dell'"Arci Pianazza", classificatosi secondo e Davide Borre, portiere dell'"Aygreville". 

Campionati italiani giovanili per Società, domenica 17 giugno, a Volterra, in provincia di Pisa, che consegnano alla Valle d'Aosta ottimi risultati individuali, mentre nella graduatoria per club non centrano il podio né la "Xco Project" (quarta) e il "Cicli Lucchini" (quinto). A livello individuale va nel palmares il successo di Andreas Vittone, le piazze d'onore di Giulia ChallancinGaia Tormena Filippo Agostinacchio ed il terzo gradino del podio conquistato da Etienne Grimod

Oltre settecentomila persone hanno visitato nei tre giorni del fine settimana (da venerdì 15 a domenica 17 giugno) il "Villaggio Coldiretti" a Torino, che ha portato tra piazza Castello e i Giardini Reali superiori, aperti al pubblico per l'occasione, trentamila metri quadrati di mercati, cibo di strada contadino ed esposizioni ad hoc dove è stato possibile acquistare direttamente dagli agricoltori le eccellenze del "made in Italy" ma anche gustare piatti di altissima qualità con i menu preparati dagli agrichef di "Campagna amica" con le ricette della tradizione degli agriturismi a prezzi popolari, per dare a tutti la possibilità di vivere un giorno da gourmet. 

Nella serata giovedì 14 giugno i Carabinieri di Aosta hanno rintracciato e dato esecuzione ad un'ordinanza di misura cautelare in carcere nei confronti di un 28enne valdostano con precedenti di polizia, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Aosta, Giuseppe Colazingari, su richiesta della Procura della Repubblica, accusato del reato di violenza sessuale aggravata nei confronti di minori. 

«Il direttivo di Alpe, riunitosi nella serata di giovedì 14 giugno ha deciso, con una risicata maggioranza, la posizione del movimento per il prosieguo delle trattative tra le forze politiche rappresentate nel prossimo Consiglio regionale. L'organismo direttivo del movimento ha quindi deciso di proseguire la ricerca di un accordo con la Lega - Salvini pur con un'apertura ad altre forze per la formazione di un Governo regionale. Il gruppo comunale di Aosta non condivide tale scelta e la ritiene un grave errore politico in quanto la Lega rappresenta l'antitesi del pensiero politico e dei principi a cui si è sempre ispirata la nostra azione politica e amministrativa»
Così, con una lettera aperta, i tre consiglieri comunali ad Aosta, Loris Sartore e Giuliana Lamastra (che erano stati candidati a sindaco e vice) e Gian Paolo Fedi, motivano l'uscita da Alpe, portando all'estinzione del movimento politico in Consiglio comunale.

Eventi in VdA

Meteo Accuweather

@askanews_ita

12vda versione 5.1

Il nuovo 12vda Dopo dodici anni di attività, 12vda ha aggiornato per la quinta volta la propria impostazione grafica, con l'obiettivo di offrire ai propri lettori un'esperienza di navigazione e lettura sempre più piacevole ed adeguata all'evoluzione tecnologica e di utilizzo.

Approfondisci...

Telegram

Gli aggiornamenti in tempo reale di 12vda ora anche su Telegram.



Scarica l'app e segui il canale di 12vda!

Facebook