Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Alte temperature in montagna: invito alla prudenza

comunicato stampa

Visto il perdurare delle alte temperature, che a quote elevate stanno provocando crolli importanti e una forte fusione dei ghiacciai, l’Amministrazione regionale insieme ai referenti delle cinque strutture operative della Centrale Unica del Soccorso, ovvero la Protezione Civile, il Soccorso Alpino della Valle d'Aosta, il Soccorso Sanitario (118), il Corpo Valdostano dei Vigili del Fuoco e il Corpo Forestale della Valle d'Aosta, invita gli escursionisti e gli alpinisti a mantenere alta l’attenzione e a scegliere con prudenza gli itinerari e le escursioni.
In questi giorni di grande caldo è importante prediligere degli itinerari di roccia o su ghiacciaio dove non ci siano pericoli oggettivi di crolli. Si ricorda che, come sempre, è consigliato partire presto e rientrare prima delle ore centrali, ovvero prima che le temperature raggiungano i picchi più elevati. Secondo le previsioni, nei prossimi giorni le temperature dovrebbero abbassarsi, ma bisogna tenere presente che questo fenomeno ha una certa inerzia e che quindi le condizioni restano delicate. Inoltre, insieme alla diminuzione delle temperature sono previsti anche dei forti temporali: coloro che si apprestano ad andare in montagna sono invitati a informarsi e a essere attenti, consultando le previsioni meteorologiche a scala locale e valutando l’evoluzione del tempo.

timeline