Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Caduta una frana «di dimensioni importanti» da Punta Pousset, a Cogne, seguita, mezz'ora dopo, da una seconda: nessuna persona coinvolta

redazione 12vda.it
La polvere alzata della frana caduta ad Epinel (foto di Filippo Gérard)

Una frana, definita «di dimensioni importanti» dagli esperti del "Sistema regionale di Protezione civile" si è staccata alle ore 12.17 di martedì 31 ottobre dal lato ovest della "Punta Pousset", ad Epinel, villaggio che si trova prima dell'abitato di Cogne. Il materiale, secondo quanto dichiarato dai responsabili della "Centrale unica di Soccorso", non ha interessato vie di comunicazione, zone antropizzate e l'alveo del torrente "Grand Eyvia".
Un secondo crollo si è verificato alle ore 12.43 e non si hanno notizie del coinvolgimento di persone. Nelle prossime ore è previsto un sorvolo in elicottero della zona, non appena la polvere causata dal crollo lo consentirà.

timeline

podcast "listening"