Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

I Carabinieri arrestano un 22enne: aveva rubato un furgone, cellulari, tablet, carte di pagamento e gioielli in alberghi e locali di Breuil-Cervinia

redazione 12vda.it
Marwane Talibi in un'immagine dal suo profilo 'Facebook'

Marwane Talibi, 22enne di origine marocchina domiciliato ad Aosta è stato arrestato, dai Carabinieri di Breuil-Cervinia, nella giornata di sabato 16 aprile: "l'arresto, eseguito su ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Aosta - si legge in una nota - è stato operato all'esito di un'indagine della stazione dei Carabinieri iniziata dopo il furto di un furgone per il trasporto di persone, del valore di 25mila euro, asportato i primi del mese presso un hotel del luogo".

"Le testimonianze raccolte, e la visione delle immagini delle telecamere di sicurezza private e pubbliche installate a Valtournenche - aggiungono i Militari dell'Arma - hanno permesso di identificare il nordafricano quale autore del reato e la successiva restituzione del veicolo al proprietario che pochi giorni prima ne aveva denunciato il furto. Con gli ulteriori accertamenti e la perquisizione eseguita presso il domicilio dell'indagato sono stati rintracciati alcune chiavi di autovetture, telefoni cellulari e tablet, carte di pagamento e gioielli, tutti oggetti risultati provento di numerosi furti commessi nella stagione invernale in danno di frequentatori di alberghi e locali di intrattenimento della località montana".

Per questo motivo Talibi "è stato quindi denunciato per furto e ricettazione - concludono i Carabinieri - parte della refurtiva è già stata restituita alle vittime, su altri oggetti sono in corso verifiche per risalire ai legittimi proprietari".

timeline

podcast "listening"