Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

E' scomparsa Patrizia Framarin, l'archeologa della Regione: ha lavorato fino all'ultimo, spiegando la materia ad amministratori e giornalisti

redazione 12vda
Patrizia Framarin nel cantiere archeologico dell'ospedale 'Parini'

Patrizia Framarin, istruttore tecnico dell'ufficio dei beni archeologici della Regione, è mancata nella serata di venerdì 24 aprile, all'età di 58 anni: da circa un anno lottava contro una grave forma tumorale ai polmoni, ma non aveva mai smesso di lavorare, tanto che nell'ultimo mese aveva accompagnato più volte autorità, amministratori e giornalisti nel cantiere archeologico dell'ospedale "Parini", raccontando con passione la Storia che stavano scoprendo poco per volta.

Nella giornata del 24 aprile le sue condizioni di salute sono però gravemente peggiorate: l'epilogo intorno alle ore 18.20 quando il marito, Massimo Di Benedetto, ha chiamato un'ambulanza ed un'automedica presso la sua abitazione, in via Promis: dopo un primo intervento di stabilizzazione la donna è stata trasferita con urgenza all'ospedale, dove è però i medici non hanno potuto far altro.
Oltre al marito, la Framarin lascia i figli, Federico e Davide, e la mamma Marisa. I funerali si sono tenuti nel pomeriggio di lunedì 27 aprile, alla chiesa di Sant'Orso, ad Aosta, che non è riuscita ad accogliere tutti coloro che volevano tributarle l'ultimo saluto.

Alla famiglia le condoglianze della Proprietà, della Direzione e della Redazione di 12vda, che ricorderà con piacere ed ammirazione la grande professionalità di Patrizia Framarin e la sua estrema disponibilità a raccontare l'archeologia valdostana.

timeline

podcast "listening"