Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Lunedì 5 marzo verrà bandito il Valle d'Aosta il nuovo concorso per docenti per scuole medie e superiori: confermata la lingua straniera e le competenze tecnologiche

redazione 12vda.it
Calma e gessetti...

Il concorso per i docenti abilitati della scuola secondaria di primo e secondo grado verrà bandito in Valle d'Aosta lunedì 5 marzo e ricalcherà quasi «in toto» il bando nazionale. La differenza riguarderà la lingua francese: «Sarà richiesta la certificazione di perfetta conoscenza della lingua - spiega Claudio Idone, sindacalista dela "Flc Cgil" della Valle d'Aosta - chi non ce l'ha, sosterrà una parte della prova in francese».

Restano quindi i vincoli della conoscenza di una lingua straniera a livello "B2", con la scelta fra inglese, tedesco e spagnolo, e delle competenze informatiche: per entrambi i casi, il punteggio massimo è tre sui quaranta destinati alla prova orale, che verterà sullo sviluppo di una traccia estratta dal candidato 24 ore prima. Per le iscrizioni al concorso, i docenti abilitati avranno tempo fino al 5 aprile, probabilmente in formato cartaceo: «invece l'incontro specifico con il sovrintendente agli studi - aggiunge Alessia Demé, segretaria del "Savt école" - è stato rimandato alla settimana prossima». «Ricordiamo che in ogni caso il concorso non è selettivo - sottolineano i sindacalisti - ma finalizzato a stilare la graduatoria regionale».

Oltre al concorso per docenti, si terrà, il 29 maggio, anche il concorso per i dirigenti scolastici: «in Valle d'Aosta non si farà la prova preselettiva - precisa la Demé - perché il numero di candidati è inferiore a tre volte i posti. Noi avremo la prima prova scritta in contemporanea a tutte le altre Regioni d'Italia».

Qui tutti i dettagli del concorso docenti 2018.

ultimo aggiornamento: 
Giovedì 1 Marzo '18, h.12.50

timeline