Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Emily Rini in trasferta ad Ottawa, in Canada, dove le piogge torrenziali hanno costretto il sindaco a decretare lo "stato di emergenza"

redazione 12vda.it
Un'alluvione ad Ottawa, capitale del Canada

«In città va tutto bene, ma l'allerta è alta». Così Emily Rini, presidente del Consiglio Valle, in trasferta ad Ottawa, capitale del Canada, a nove ore d'aereo da "Milano Malpensa", rassicura sulle sue condizioni dopo che è stato dichiarato, venerdì 26 aprile, lo "stato di emergenza" in previsione di allagamenti per piogge torrenziali.
La Rini è in Canada per partecipare alla riunione della Commissione degli affari parlamentari della "Assemblée parlementaire de la Francophonie", in programma da mercoledì 25 a sabato 27 aprile.

Jim Watson, sindaco della capitale canadese, non ha ordinato evacuazioni, ma è previsto che il livello del fiume "Ottawa" supererà i livelli raggiunti nel 2017 quando erano stati registrati i peggiori allagamenti della storia del Canada orientale da mezzo secolo. Secondo le previsioni meteorologiche entro la mattina di sabato 27, potrebbero cadere ben 35 millimetri di pioggia che, insieme allo scioglimento della neve, potrebbero far salire il livello dell'acqua di undici centimetri, superando i livelli record di due anni fa.

La Commissione degli Affari parlamentari della "Assemblée parlementaire de la Francophonie", presieduta dal deputato canadese Robert Aubin, ha il compito di esaminare "questioni parlamentari di interesse comune, orientamenti generali per la cooperazione interparlamentare, questioni giuridiche nel mondo francofono ed i diritti e libertà e sviluppo della democrazia".
La Valle d'Aosta è associata alla "Apf" dal 1973 ed è membro dal 1989: lo scorso 1° aprile ha recentemente rinnovato l'adesione alla "Assemblée", stanziano una spesa di 12.710 euro.
Emily Rini è tornata in Valle nella giornata di domenica 5 maggio.

ultimo aggiornamento: 
Lunedì 6 Maggio '19, h.10.20

timeline