Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Il Consiglio comunale di Gressan autorizza 40mila euro di spese legali: «per resistere in giudizio contro i quattro ricorsi»

comunicato stampa
La riunione del Consiglio comunale di Gressan

Il Consiglio comunale di Gressan si è riunito mercoledì 31 luglio e, dopo aver approvato i verbali della seduta precedente, ha ascoltato le comunicazioni del sindaco. Michel Martinet si è complimentato con i due atleti di casa che hanno vinto il titolo italiano di mountain bike nella categoria juniores: Nicole Pesse e Andreas Vittone. Saranno festeggiati ufficialmente nel corso della prossima edizione della Festa della cultura.
Ha poi ringraziato i volontari che hanno collaborato alla buona riuscita delle recenti manifestazioni e anche gli artisti Dario Berlier, Fernando Ragazzo e Giuseppe Tecco, che hanno donato una loro opera al Comune in occasione dell’esposizione allestiva alla Maison Gargantua. Ha concluso informando il Consiglio che la Giunta ha effettuato prelievi dal fondo di riserva per 11mila euro circa.

I consiglieri hanno approvato (minoranza astenuta) una variazione al Bilancio di previsione 2019/21 e al relativo Documento unico di programmazione. Con un prelievo dall’avanzo di amministrazione di circa 40 mila euro e lo storno da altri capitoli potranno essere coperte spese legali per 40mila euro, l’intervento alla scuola del Capoluogo per 60mila, 22mila euro per la raccolta dei rifiuti e 6.700 aggiunti ai lavori della pubblica illuminazione. La restante parte è destinata a interventi manutentivi, mentre tremila euro saranno utilizzati per il progetto Boudza-tè.

La minoranza ha chiesto delucidazioni in relazione alle spese legali, in considerazione del fatto che la dotazione complessiva ammonta a 93mila euro. Il sindaco ha spiegato che l’implementazione è necessaria per resistere in giudizio contro i quattro ricorsi presentati da altrettante controparti alle sentenze di primo grado.
Il consigliere Roberta Rollandoz ha chiesto informazioni in relazione all’avanzamento dei lavori dell’edificio scolastico di Chevrot. L’assessore all’Istruzione, Erika Guichardaz, ha risposto che gli stessi sono in linea con la programmazione: completata la coibentazione del tetto, si sta lavorando ai sottofondi e non dovrebbero esserci ritardi per l’apertura di settembre.

E stato preso atto, all’unanimità, del permanere degli equilibri di Bilancio per l’anno 2019. Sono state approvate all’unanimità due varianti non sostanziali al Piano regolatore generale, concernenti la modifica delle colonne Usi e attività e Parametri urbanistici delle vigenti Norme tecniche di attuazione. Sono state illustrate dal vicesindaco Massimo Fiabane, la 12a variante alla quale non sono state presentate osservazioni è stata adottata definitivamente, la 13a sarà sottoposta alle osservazioni da parte della cittadinanza: riguarda la richiesta, da parte di un privato, di ampliare le aree agricole esistenti nella zona della morena, finalizzata alla realizzazione di un fabbricato rurale.

timeline