Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Il "Tor des Géants" incorona di nuovo Silvia Trigueros Garrote

comunicato stampa
Silvia Trigueros Garrote (foto Nadir Balma)

Dopo il “bis” di Oliviero Bosatelli, nella notte tra mercoledì 11 e giovedì 12 settembre è arrivato anche quello di Silvia Trigueros Garrote. E’ ancora l’atleta basca del "Team Race Land", infatti, la regina del "Tor des Géants".
Dopo il secondo posto del 2017, ecco le due vittorie consecutive: la prima lo scorso anno, nel 2018, e la seconda nella prestigiosa edizione del decennale, conclusa ancora una volta in piena notte, con l’arrivo della fortissima atleta a Courmayeur alle 1.23 di giovedì 12 settembre.

Accolta dagli applausi del suo staff e dei pochi coraggiosi rimasti svegli per godersi il suo arrivo, Silvia Trigueros Garrote ha chiuso la gara in 85 ore 23 minuti e 15 secondi, facendo segnare il record della corsa femminile di tutte le dieci edizioni. Una gara condotta in testa dal 50 km in poi (all’uscita dalla base vita di Valgrisenche) che l’ha portata aggiudicarsi un incredibile sesto posto nella classifica generale, con un vantaggio abissale sulle dirette inseguitrici, la francese Jocelyne Pauly, seconda, e Chiara Boggio, terza dopo aver superato Sonia Furtado nella notte di mercoledì.
L’arrivo delle altre due atlete che andranno a comporre il podio è previsto per la mattina di giovedì.

"Tor130 - Totdret"
Poco dopo Silvia Trigueros Garrote ha tagliato il traguardo di Courmayeur anche la vincitrice del "Tor130 - Totdret", la valdostana Marina Cugnetto, infermiera, 28 anni, già vincitrice quest’anno del "Trail del Monte Soglio". Ha vinto in 28h53’46”; dietro di lei Marie Berna (31h07’20”) e Kaz Williams (32h22’44”).