Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Insediato, dopo un mese dall'elezione, il nuovo "Co.Re.Com." della Valle d'Aosta, che occupa anche delle controversie su telefonia e pay-tv

comunicato stampa
Pierpaolo Civelli ed Enrica Ferri

Nel pomeriggio di venerdì 15 febbraio 2019, si è insediato il nuovo "Co.Re.Com." della Valle d'Aosta, composto dal presidente Pierpaolo Civelli e dai componenti Beatrice Mosca, Daniele Genco, Federico Molino e Claudio Dalle, eletti dal Consiglio regionale 10 gennaio scorso.
Alla presenza del presidente del Consiglio Valle, Emily Rini, e del presidente della Regione, Antonio Fosson, il neo presidente Civelli ha ricevuto le consegne dalla presidente uscente Enrica Ferri, accompagnata dai componenti Bruno Baschiera e Guido Dosio.

La presidente Emily Rini, nel ringraziare il Comitato uscente per il lavoro svolto e augurando al neo "Co.Re.Com." un proficuo lavoro, ha ricordato: «nell'ultima parte del quinquennio, è avvenuta la firma del nuovo accordo quadro tra l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e le Conferenze dei presidenti delle Assemblee legislative e delle Regioni, sottoscritto anche dalla Valle d'Aosta nel 2018. L'accordo ha conferito nuove deleghe al "Co.Re.Com." della Valle d'Aosta, che potrà quindi erogare alla popolazione valdostana nuovi e importanti servizi di prossimità».
«Terminiamo il nostro mandato con soddisfazione e con un pizzico di malinconia - ha commentato la presidente Enrica Ferri - sono stati anni di grande lavoro ma anche di bei risultati, durante i quali abbiamo cercato di migliorare la percezione del "Co.Re.Com." nei confronti della popolazione».

Il neo presidente Pierpaolo Civelli ha dichiarato: «subentriamo ad una già proficua attività svolta dal precedente Comitato, ma il lavoro che ci aspetta sarà comunque impegnativo. Uno dei nostri obiettivi è sensibilizzare la comunità sul fatto che il "Co.Re.Com." non ha funzioni di sola sorveglianza sulle comunicazioni, ma è un organo che vuole essere vicino ai cittadini grazie alle nuove funzioni per la definizione delle controversie nel settore della telefonia e della pay-tv, oltre a sensibilizzare l'utenza più vulnerabile, ovvero i giovani e le persone anziane. Non dobbiamo poi dimenticare la peculiarità della nostra realtà che è anche quella di monitorare il rispetto della francofonia».

timeline

podcast "listening"