Nell'area megalitica di Saint-Martin de Corléans verrà installato il trenino dei "Flintstones": nelle prossime settimane i casting per interpretare Fred, Wilma, Barney e Betty

redazione 12vda
Il 'trenino' nei giardinetti del Tribunale di Aosta

Sono gli ultimi giorni per il trenino dei giardini pubblici tra via Ollietti ed avenue Conseil des Commis, ad Aosta: la struttura verrà infatti trasferita nell'area megalitica di Saint-Martin de Corléans, che verrà aperta al pubblico nel prossimo mese di giugno, per rendere più rapide ed efficaci le visite. Il progetto, ancora riservato, rappresenta uno dei primi esempi di "project financing" auspicato dall'Amministrazione regionale, che, per la sua particolarità, è stato stralciato dal "Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari", approvato lo scorso mercoledì 23 marzo dal Consiglio Valle.

Nel dettaglio, dalle prime indiscrezioni che sono riuscite a superare la cortina di riservatezza dell'intervento, il progetto prevede che verranno recuperati, per l'occasione, i binari del trenino tra Cogne e Pila e, nell'area megalitica verrà organizzato un percorso che permetterà di osservare da vicino i reperti archeologici. Con l'occasione il gestore del trenino cambierà i vagoncini per dare un aspetto "a tema" del convoglio: nelle scorse settimane, sono state testate alcune soluzioni ed è piaciuto molto quello a tema "Flintstones", con Fred Flintstone e il piccolo "snorkasauro" Dino, anche se da piazza Deffeyes sembra che siano arrivate contestazioni sul nome del personaggio.
In ogni caso, dalla "Warner Bros. animation", la società americana che detiene i diritti sulla famiglia preistorica, non hanno accettato le obiezioni, pur evidenziando la volontà di collaborare con l'Amministrazione regionale per rilanciare il "brand", tanto che la famiglia preistorica diventerà un vero e proprio testimonial dell'area megalitica di Aosta: «si era anche pensato di mettere i dinosauri di "Jurassic Park" - ha raccontato a 12vda uno dei funzionari regionali che ha seguito le trattative negli States - ma i costi presentati dalla "Universal" erano troppo alti e comunque, per far stare il T-Rex che volevano farci installare tra i reperti, erano necessari interventi strutturali decisamente invasivi».

I visitatori potranno così salire sul trenino direttamente dal primo piano della struttura, dove è in fase di costruzione una finta stazione ferroviaria a tema preistorico, realizzata dall'archistar Joseph Fisherman, dove lavoreranno i figuranti che interpreteranno oltre ai già citati Fred e Dino, anche Wilma, Barney e Betty, per i quali, nelle prossime settimane partiranno i casting: una volta seduti nel trenino, che dovrebbe essere dotato di una decina di vagoni, i visitatori scenderanno fino all'area megalitica e contemporaneamente, gli archeologi, dopo aver fatto cantare il noto motivetto della sigla dei "Flintstones" (primo caso di "product placement" in ambito culturale, che permetterà alla Regione di non pagare i diritti di utilizzo di Fred ed amici), racconteranno la storia dei reperti aostani. Alla fine del tour non mancherà la possibilità di acquistare, per i visitatori, foto a fianco dei reperti, dvd dei "Flintstones", e sono allo studio anche dei biscotti a forma di stele antropomorfa.

In ogni caso, il legame promozionale tra l'area megalitica ed i "Flintstones" sarà molto forte: per l'inaugurazione sono stati invitati i personaggi del film, gli attori John Goodman, Elizabeth Perkins, Rick Moranis e Rosie O'Donnell ed è allo studio la possibilità che proprio ad Aosta, dove sono state girate le scene di "Avengers: age of Ultron" e sono in corso le riprese della fiction "Il vice questore Rocco Schiavone", possa partire il terzo film che racconta le avventure della simpatica famiglia preistorica.
 


Come ogni anno è tornato, il primo aprile, l'appuntamento con il classico "pesce", come ormai tradizione della nostra testata.
Quest'anno, anche il presidente della Regione, Augusto Rollandin, ha deciso di mettere in palio un "buono pesca" per la riserva sul torrente Lys, tra Gaby ed Issime: «oggi è il primo aprile - ha dichiarato in apertura della conferenza stampa settimanale del venerdì, facendo vedere il buono - prometto che non vi dò dei "pesci d'aprile", però a chi farà il più bel pesce d'aprile oggi, come notizia, prometto il "buono da pesca"».
«Ce ne sono stati diversi ed alcuni molto divertenti
- ha poi aggiunto Rollandin, sabato 2 aprile, a 12vda - venerdì 15 saprete chi ha vinto».

ultimo aggiornamento: 
Domenica 2 Aprile '17, h.09.00