Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Alex Brunod è il nuovo sindaco di Ayas: ha battuto di 67 voti Giuseppe Obert, primo cittadino uscente. Tiziana Turino è stata la più votata

redazione 12vda
Alex Brunod, nuovo sindaco di Ayas

Cambia il sindaco ad Ayas: Alex Brunod, 35 anni candidato alla carica di primo cittadino insieme a Maurizio Obert nel ruolo di vice, hanno vinto, con la lista "Iniziamo a costruire il nostro domani", le elezioni amministrative di domenica 15 maggio con il 54,06 per cento dei voti, pari a 446 preferenze, staccando di 66 voti l'altra lista, "Passion e bon-a voya pe' Ayas", capeggiata dal sindaco uscente, Giuseppe Obert, con vice Martina Merlet, che si è fermata al 45,94 per cento ed a 379 voti.

Brunod, dipendente part time della "Monterosa Ski" ed imprenditore a Brusson, dove si occupa della gestione di un distributore di carburante con annesso bar ed autolavaggio, ed Obert, tesserato per l'Union Valdôtaine, si portano in Consiglio comunale nove dei tredici candidati in lista: la più votata è stata Tiziana Turino con 205 preferenze, già responsabile commerciale e marketing della "Monterosa Ski", seguita da Annalisa Obert (95 voti), Daniele Rollandin (92), Mauro Stevenin (90), Patrick Stevenin (73), Cristin Favre (67), Yves Merlet (65), Luca Vicari (60) e Donato Fosson (59). Restano fuori il campione di "speed skiing" Ivan Origone, che ha raccolto solo cinquanta voti, Pierluigi Dondeynaz (46), Paolo Augusto Perret (45) ed Enrico Chasseur (40).

Per quanto riguarda la lista del sindaco uscente, che era subentrato lo scorso novembre a Giorgio Munari, quando aveva accettato l'incarico di presidente della "Monterosa ski", oltre ai due capolista entrano in Consiglio comunale l'assessore uscente Federico Favre con 126 voti e Dominique Maresca, che ha raccolto 110 preferenze. Non eletti Rosella Champretavy (79 voti), Diego Merlet (64), Didier Dondeynaz (58), il consigliere uscente Raimondo Chasseur (55), Samuele e Michel Becquet (entrambi con 51 voti), Livia Beatrice Chionni (47), Gian Luca Fosson (38), Cédric Favre (33) ed il consigliere comunale uscente Giulio Maria Carlo Caprilli, fanalino di coda con sole 27 preferenze.

A votare, sui 1.074 aventi diritto, sono stati in 879, una percentuale del 79,05 per cento, oltre cinque punti in meno rispetto alle elezioni del 2011: le schede bianche sono state sette, lo 0,82 per cento, mentre diciassette quelle nulle, pari al due per cento.

La nuova Giunta comunale, nominata mercoledì 25 maggio, in occasione della prima riunione del nuovo Consiglio comunale, è composta dai primi tre eletti: Tiziana Turino si occuperà di turismo, Annalisa Obert, ha ottenuto le deleghe su ambiente, territorio ed agricoltura e Daniele Rollandin per i lavori pubblici.

timeline

podcast "listening"