Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Prima riunione del nuovo Consiglio per le Politiche del lavoro che si ritroverà ogni mese

comunicato stampa
Un momento della riunione

Nel pomeriggio di giovedì 31 ottobre, nella sede dell'Assessorato Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, si è riunito il Consiglio delle Politiche del Lavoro, che recentemente è stato rinnovato nella sua composizione e ha avviato il suo iter operativo da fine settembre.

Gli argomenti esaminati sono stati: l'approvazione dei criteri per l'assegnazione dei progetti di utilità sociale in capo alle Unité des Communes e la revisione della disciplina sui tirocini in un'ottica più orientata alle esigenze delle aziende e dei giovani. Il Consiglio ha, inoltre, iniziato ad affrontare la tematica dei profili professionali, aprendo una discussione sui fabbisogni emergenti di nuove professionalità nei diversi settori del territorio regionale.
Infine, è stata consegnata la prima bozza di architettura del nuovo Piano politiche del lavoro 2020-2022, sul quale dovranno convergere le energie del Consiglio nei prossimi mesi.

«Prosegue il lavoro di confronto e condivisione - dichiara l'assessore Luigi Bertschy - su temi che vedono conseguire l'interesse di tutti gli stakeholders, pubblici e privati, metodologia che intendiamo adottare anche per le prossime sfide che ci attendono. Il Consiglio Politiche del lavoro si riunirà con cadenza mensile per dare operatività ai contenuti condivisi e per portare avanti un percorso in costante crescita e miglioramento. Ringrazio tutti i componenti del Consiglio per l'atteggiamento propositivo e costruttivo dimostrato in queste prime riunioni».